×

Avviso

The forum is in read only mode.

barzellette

More
13 years 2 weeks ago#1182by Cadaveria
Replied by Cadaveria on topic Re:barzellette
Due spermatozoi corrono insieme. "Sono stanco; non credo di arrivare a fecondare l'uovo".
"Riposati, abbiamo molta strada da fare".
"Quanta?".
"Non so, mi sembra che abbiamo appena passato l'esofago!".
More
13 years 2 weeks ago#1183by Cadaveria
Replied by Cadaveria on topic Re:barzellette
Un ragazzo possiede un organo sessuale molto lungo, ma ha l'handicap di essere balbuziente, il che gli rende difficile abbordare le ragazze. Un giorno non ne puo' piu' e decide di fare qualche cosa per cui va dal dottore: "Aaaappena aaaapro la bobobocca le dooonne fufuggono!...nonon popotro' mamai seservirmi di queeeello di cui Dio mimi ha dodotato!". E il dottore: "Non e' grave. Voi conoscete senza dubbio il rapporto fra corde vocali e organo sessuale. Bastera' con una piccola operazione tagliare il pene e la voce tornera' normale". Dopo l'intervento effettivamente il ragazzo non balbetta piu', ma una settimana dopo ritorna dal dottore per lamentarsi: "Dottore, e' orribile. Ora con quello che mi resta non posso fare grandi cose. Potreste rendermi il pene lungo come prima?". E il dottore: "Tr...Tr... Troppo ta...tardi!".
More
13 years 2 weeks ago#1184by AnyWay
Replied by AnyWay on topic Re:barzellette
ahaha

Vieni in chat con me!
More
13 years 2 weeks ago#1187by DaemonGood
Replied by DaemonGood on topic Re:barzellette
Ora di cena a tavola: mamma, papà, tre figli e la nonna che sferruzza sulla poltrona.
Uno dei bambini a un certo punto chiede:
- Mamma, come sono nato io?
La mamma un po' imbarazzata, improvvisa:
- Sai, un giorno è arrivata una bella e grande aquila e ha appoggiato un fagottino sulla finestra, ed eri tu!
La nonna continua a sferruzzare e alza un sopracciglio.
Allora il secondo bambino, incuriosito chiede:
- E io, come sono nato?
La mamma prosegue con lo stesso tema:
- Tu invece sei stato portato da un grande condor!
La nonna continua sempre a sferruzzare e alza l'altro sopracciglio.
Il terzo bambino ovviamente vuole sapere anche lui com'è nato. E la mamma:
- Un giorno è arrivata una bellissima cicogna e ti ha depositato sul davanzale della finestra!
La nonna smette di sferruzzare e bisbiglia sottovoce:
- Mi pareva infatti che fossero tre uccelli diversi!
More
13 years 2 weeks ago#1190by DaemonGood
Replied by DaemonGood on topic Re:barzellette
Un tizio entra in un edificio e prende l'ascensore. Preme il bottone per il quinto piano. Al secondo piano entra VaNeSssAAA ed inizia a mettersi in posizioni seducenti contro la parete dell'ascensore. Il tizio non sa più dove guardare ed inizia a diventare nervoso.VaNeSssAAA inizia a slasciarsi i bottoni della camicia e la butta per terra. Poi slaccia il reggiseno e lo butta per terra. A questo punto il tizio è nervosissimo. Lei: "Fammi sentire una vera donna!". Allora il tizio si slaccia la camicia, la butta per terra e dice: "prendi, stirala e taci!!".
More
13 years 2 weeks ago#1193by VaNeSssAAA
Replied by VaNeSssAAA on topic Re:barzellette
...ah ah ah ... -.-'' sto morendo dal ridere -.-''
More
13 years 1 week ago - 13 years 1 week ago#1198by DaemonGood
Replied by DaemonGood on topic Re:barzellette
La poesia dell’Uccello
Era d’agosto, e un povero uccelletto
Ferito dalla fionda di un maschietto
Andò a riposare l’ala offesa
Sulla finestra aperta d’una chiesa.

Dalle tendine del confessionale
Il parroco intravide l’animale
Ma, pressato dai molti peccatori
Che pentirsi dovevano dei loro errori,
Richiuse le tendine immantinente
E si rimise a confessar la gente.

Mentre in ginocchio o stando a sedere
Dicevano i fedeli le preghiere,
Una donna, notato l’uccelletto,
Lo prese, e al caldo, se lo mise al petto…
Ad un tratto, improvviso, un cinguettio
Ruppe il silenzio: Cio , cio , cio !

Rise qualcuno e il prete, a quel rumore,
Il ruolo abbandonò di confessore:
Scuro nel volto, peggio della pece,
S’arrampicò sul pulpito e poi fece:
“Fratelli! Chi ha l’uccello, per favore,
Vada fuori dalla casa del signore!”

I maschi un po’ stupiti , a tal parole
Lesti s’accinsero ad alzar le suole…
Ma il prete, a quell’errore madornale:
“Fermi !” - gridò -“Mi sono espresso male.
Rientrate tutti e statemi a sentire:
Sol chi ha preso l’uccello deve uscire”.

A testa bassa e la corona in mano
Cento donne s’alzarono piano, piano…
Ma mentre andavano di fuori
Il prete gridò di nuovo: “Ho sbagliato ancora!
Rientrate tutte quante, figlie amate,
Ch’io non volevo dir ciò che pensate…”

E poi riprese: “Già dissi, e torno a dire,
Sol chi ha preso l’uccello deve uscire!
E mi rivolgo a voce chiara e tesa
A chi l’uccello l’ha preso in chiesa!”

A tal parole, e nello stesso istante,
Le monache s’alzarono tutte quante…
Quindi col viso pieno di rossore,
lasciarono la casa del signore.

“Oh santa vergine!” - esclamò il prete -
“Sorelle , orsù, rientrate e state quiete,
Poiché voglio concludere, o signori,
La serie degli equivoci ed errori:
Perciò, senza rumore piano, piano,
Esca soltanto chi ha l’uccello in mano!”.

Una fanciulla che col fidanzato
S’erano nascosti in un angolo appartato
Dentro una cappella laterale,
Poco mancò che si sentisse male…
Quindi sussurrò col viso smorto:
“Che ti dicevo ? …Ci ha visto… se ne e’ accorto…”

Last edit: 13 years 1 week ago by DaemonGood.
More
13 years 1 week ago#1199by DaemonGood
Replied by DaemonGood on topic Re:barzellette
Suor Logica e Suor Matematica

Suor Logica e Suor Matematica sono a passeggio nei boschi attorno al convento.
E' tardi e comincia ad imbrunire.

SM: hai notato l'uomo che ci segue? Chissà cosa vuole.
SL: e logico, ci vuol violentare.
SM: oddioddio, dalla distanza in cui si trova ci raggiungerà in 5' e 18". Che fare?
SL: l'unica cosa logica e accelerare il passo.
SM: odddioddio, non funziona!
SL: Eh già! Logicamente ha accelerato anche lui.
SM: oddioddio, la distanza e diminuita, ci raggiungerà in 1' e 44"!
SL: l'unica soluzione logica e dividerci, tu vai di la, io di qua.
Logicamente non può seguire tutt'e due.
L'uomo decide di seguire SL, cosi SM raggiunge salva il convento, ma molto preoccupata per l'altra, che peraltro arriva in convento poco dopo.
SM: Suor Logica, grazie oddioddio! Racconta, racconta!
SL: l'uomo non poteva logicamente che seguire una di noi e scelse me.
SM (un po' irritata): si, si, lo so, ma dopo?
SL: secondo i canoni della logica, io correvo sempre più forte e lo stesso faceva lui.
SM: si, si, ma poi?
SL: com'è logico, mi raggiunse.
SM: oddioddio, e tu che facesti?
SL: l'unica cosa logicamente possibile: mi tirai su la veste.
SM: orrore, orrore, e lui?
SL: logicamente, si tiro giù le brache.
SM: Gesù, Gesù, che accadde allora?
SL: Logico! Una monaca con la veste su corre molto più velocemente di un uomo con le brache giù.....!
More
12 years 11 months ago#1269by Denny_90
Replied by Denny_90 on topic Re:barzellette
Ci sono due pecore che si guardano negli occhi per 4 ore.... e poi una fa all'altra "Beeh?!?!" :laugh:
Nucleo: "Ehi, Capsula, che ti sei mangiato le unghie?"
Capsula: "Perchè?"
Nucleo: "Hai l'alito graffiante!" :silly:
"Come fai a sapere quando una mosca scoreggia?"
"Per un'attimo vola dritta".:blink:
Il sole alla cacca: "domani splenderò alto nel cielo" La cacca al sole: "bèh, questo mi secca un pò"
Un elefante dice a un cammello: Come mai hai le tette sulla schiena? e il cammello: Ma guarda te se me lo deve dire uno col cazzo in faccia!

bon basta così per oggi và... XD :lol:
More
12 years 10 months ago#1302by DaemonGood
Replied by DaemonGood on topic Re:barzellette
Un giorno Silvio Berlusconi muore per un improvviso attacco cardiaco e finisce di filato all'inferno, dove Belzebu lo sta aspettando.
" Non so cosa fare", esordisce il Diavolo, "Sei nel mio elenco ma non ho più posto per te. D'altro canto devi obbligatoriamente stare qui". Dopo averci pensato su, il Diavolo prosegue: "Sai cosa faccio? Ho due o tre persone che non sono state tanto cattive quanto te. Ne lascerò andare una e tu ne prenderai il posto. Anzi, ti lascio addirittura scegliere quale liberare".
A Silvio la proposta sembra accettabile e cosi il Diavolo apre la prima porta. Li dentro, in una grande piscina, nuota Craxi che si immerge ripetutamente tentando di portare in superficie un immenso e sfavillante tesoro, riemergendo però sempre desolatamente a mani vuote. E si immerge e riemerge, e ancora e ancora.
Questo è il suo destino, all'inferno.
" No" dice il Cavaliere " non ci siamo, non sono un gran
nuotatore e poi a mani vuote non posso restare, non potrei fare questo per l'eternità".
Il Diavolo lo conduce nella stanza successiva dove trovano Cossiga, che con un enorme piccone deve frantumare giganteschi massi di pietra durissima; e poi altri ed altri ancora.
" No, sai che ho un problema alla spalla, mi farebbe male picconare in continuazione per l'eternita".
Il Diavolo apre la terza porta. All'interno, l'ex presidente degli U.S.A. Bill Clinton, sdraiato sul pavimento, con le braccia dietro la nuca e le gambe larghe; china su di lui c'e Monica Lewinsky intenta nell'ormai famosa attività.
Berlusconi osserva incredulo e dopo un po' dice:
" Si, si può fare, vada per questo".
" OK" dice il Diavolo "Monica, puoi andare"
Time to create page: 0.143 seconds
© 2007-2021 chatt-gratis.net. Tutti i diritti sono riservati.