MiRTi_
OFFLINE

Profilo di MiRTi_

25403
Femmina
20/11/1994
Scorpione
Studentessa?!
-
-
OPPORETTANNOI.
Canzone? CANZONI! Ce ne stanno veramente troppe...
Uhm... I passi dell'amore! *-* e... Cinque appuntamenti per farla innamorare! *-*
OOmpalandia! La città degli Umpa Lumpa!
TR
Umbria
Skeeeeeepe! ahahahah se se u.u
"Conosco la metà di voi soltanto a metà; e nutro, per meno della metà di voi, metà dell'affetto che meritate."
-
ArticoloCategoriaCreato
Questo utente non ha articoli.
TitoloCategoriaCreato
Questo utente non ha blog.
Antipatico/a
Poco piacente
174
Qualche kg di troppo
Normali
Castano
Castani
-
Casual
La sveglia
Drammatici
Tutta
-
Mi faccia ridere
-
-
-
-
-
Casual
-
Ascoltando musica
Passeggiata al chiaro di luna
-
-
.
Ago 11, PM
Crolla tutto.Crolla il muro di Berlino,crollano le torri gemelle,crollano le case,le pareti.
Crollano le promesse.Crollano le speranze.
E poi crolli tu, con tutto il peso del mondo addosso.
:')
Ago 11, PM
Io me lo ricordo quanto eri bella il 15 marzo, l’ultima volta che ti ho vista da vicino, mentre mi baciavi piano. Mi ricordo quando cercavi di dirmi una bugia ma io te lo leggevo negli occhi che mentivi. Ho cercato disperatamente di restare accanto a te, te lo giuro e non avrei mai voluto procurarti tutto quel dolore, ma l’ho fatto. Sono stato debole, ho provato droghe, tu lo sai perchè non sono mai riuscito a nasconderti nulla. Un giorno mi hai guardato dritto negli occhi e mi hai detto che non ce la facevi più, a vedere davanti a te una persona che non è quella che tu credi. Quello stesso giorno ti sono venuto a suonare alla porta di casa sperando di farti capire che prenderei cento autobus, camminerei per kilometri, solo per vederti sorridere per me.
Quando mi hai perdonato, io quasi non ci credevo, pensavo a quanto fossi forte per rischiare un’altra volta di soffrire solamente perchè sentivi il bisogno di starmi vicino.
Quel giorno lì l’ho capito, che sei la persona più importante della mia vita, quella che da sempre mi ha fatto entrare a casa tua quando ne avevo bisogno, quella che mi ha perdonato tutto, perchè sapeva che il legame che mi univa a te era più forte di ogni cazzata che potevo aver fatto.
Mi ricordo le prime due settimane insieme dopo tanto tempo.
Io ero malato, non potevo uscire di casa, prendevo medicine su medicine ma non riuscivo a guarire, stavo male, e poi sei arrivata tu.
Sei arrivata come sempre quando ne avevo più bisogno, e anche se non potevi vedermi, mi chiamavi tutti i giorni, più volte al giorno, e mi promettevi che per te ero importante solo io. Ma lo sapevo, con te non ho mai avuto paura di soffrire perchè ti conosco nel profondo.
Siamo una cosa grande noi due, come dice Coez “siamo luna e sole”, e forse io sono un po’ luna, perchè non riesco a immaginare qualcosa più adatto del sole per descriverti, che porta la sua luce per rendere tutto migliore, che riscalda quando ce ne è bisogno e che se ne va quando non c’è più bisogno di lui senza dire una parola, facendo posto alla notte.
Ci siamo mancati tanto, molto spesso senza motivo, ci prendevamo e ci lasciavamo andare continuamente, siamo stati tanto vicini quanto lontani e ti giuro che mai, da quando ti ho conosciuta, ho desiderato di avere un’altra accanto a me. Non mi era mai successo.
Non voglio mentirti, quindi non ti dirò che sei stata la prima con cui sono stato, e lo sai bene, ma ti ho sempre considerata il mio primo amore, quello duraturo che mi lasciava senza fiato.
Mi ritrovo qui a scriverti una lettera sul mio quaderno di matematica e mi sento così stupido perchè davvero non l’ho mai fatto.
Non la rileggerò perchè sennò va a finire che cancello qualcosa e non mi va perchè tutto quello che provo l’ho scritto, quindi non fare caso agli errori, ti prego.
Ti lascio delle parole senza filtri e un sacco di cancellature nella speranza di ritrovarti un giorno quando saremo pronti a scappare insieme verso un mondo che ci appartiene veramente.
Sei il mio sole, e adesso vivo nel buio, torna presto.
:)
Ago 11, PM
Credo fermamente che se qualcuno non ti lascia addosso le sue manie,i suoi modi di dire,i tic e i suoi difetti,allora non è servito a niente."
..
Ago 2, PM
"Ti diranno che è un periodo, che poi passa. Che hai sbagliato, che sei testarda, che non ascolti, che te l’avevano detto. Ti chiederanno scusa, ti chiederanno di restare, di andartene, di tornare.Ti diranno che non capisci, che te ne pentirai, che sei sbagliata, che non sei abbastanza, che è colpa tua, che è finita. Ti diranno che sei strana, che nessuno ti vorrà mai bene, che non sei dolce, che sei sfacciata e presuntuosa.E non avrai parole, non ne avrai mai abbastanza per spiegarti. Avrai sempre e solo quella voglia di fare i bagagli e scappare via, di cercare qualcuno che ti apprezzi di più, che non abbia da ridire. Cercherai dentro di te quei difetti, ti chiederai ‘perché?’ ogni giorno guardandoti allo specchio. Ti chiederai perché hai amato così tanto, perché li hai ascoltati, perché hai lasciato che ti portassero via i sorrisi più belli."
XD
Ago 12, AM
Sono quel tipo di libro che nessuno legge, perché la copertina è brutta.
Malandrina di una Mirtillina :** sciauUu!
O.o ho trovato chi mandare affan....
aste ti era sfuggito qualcuno :-D......
opssssseeeeeeeeeee buongiorno mirtiiiiii
eccomiiiiiiiiiiiiii*____*.....chi è che si è mandato affan..... O.O....e dove???...ce li voglio mandare anch'io
ciao...bacino! Anto
Questo profilo è stato visto da 1 Utente e 436 Ospiti.
Nessun risultato trovato nella galleria.
Nessuna attività da mostrare.